Generico

dieta-vegana-vegetariana-onnivora

Onnivori, vegetariani o mangiatori di pesce: quale dieta risulta migliore per prevenire le patologie cardiovascolari?

Gli autori di uno studio prospettico su oltre 400 mila partecipanti durato oltre 8 anni, appena pubblicato, hanno valutato il rischio di incidenza e di mortalità per problematiche cardiovascolari (infarto, ictus, ecc…) in base al tipo di dieta:

vegetariana, a base di pesce, a base di pesce e pollame oppure onnivora con carne rossa.

Sono stati utilizzati i dati della UK Biobank, ottenuti da un questionario sulle frequenze alimentari.

Sulla totalità dei partecipanti, la maggior parte (oltre il 90 %) risultano essere onnivori e presentano maggiori problemi di sovrappeso e obesità.

I pescivori ed i vegetariani comparati con gli onnivori presentano un minor rischio di incidenza di patologie cardiovascolari.

Mentre tra i mangiatori di pesce e carne bianca e gli onnivori non ci sono differenze significative.

Per quanto riguarda il rischio di mortalità per patologie cardiovascolari non sono state identificate associazioni con il tipo di dieta.

Possiamo concludere dai risultati di questo studio, che un’alimentazione basata su pesce e vegetali è sicuramente più idonea per la prevenzione delle patologie cardiovascolari.

dott-ssa-edy-virgili

Fonte scientifica:

Vegetarians, fish, poultry, and meat-eaters: who has higher risk of cardiovascular disease incidence and mortality? A prospective study from UK Biobank”; Fanny Petermann-Rocha et al.; European Heart Journal, December 2020.

 

error: Content is protected !!